Anepoz

Anepoz

Cippo nr.1 del confine Austria - Repubblica di Venezia del 1751 (m 1645)

 

L'Anepoz è uno sperone di roccia a forma di incudine da dove inizia il confine di stato delimitato nel 1751 da Maria Teresa d'Austria e la Repubblica di Venezia nella piana di Marcesina. Questo cippo è il primo di una sequenza, ancora parzialmente visibile, che traccia l'antico confine.

Dopo un tentativo infruttuoso di raggiungere l'Anepoz attraverso il sentiero 869, reso impraticabile dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia, abbiamo scelto un percorso alternativo e più semplice.

Partendo da Pria della Messa (luogo dove si tenne la messa a suffragio del confine tra Austria e Venezia) abbiamo seguito la strada del Giogomalo.

Vista dal drone della piana di inizio percorso

Vista dal drone della piana di inizio percorso

Inizio della strada del Giogomalo

Inizio della strada del Giogomalo

Tutta in salita ed esposta al sole, dopo circa mezz'ora di strada, al quinto tornante proseguiamo dritti seguendo le indicazioni per la deviazione del sentiero 242 indicato come "Castelloni San Marco - Deviazione".

Dettaglio della strada

Dettaglio della strada

Uscita dal tornante nr.5

Uscita dal tornante nr.5

In questa strada la salita è più lieve. Raggiunta la fine della stessa, un nuovo cartello indica il sentiero da prendere. Bisogna prestare un po' di attenzione perché esce bruscamente a sinistra rispetto al percorso fatto da qualche macchina forestale taglialegna. Ci sono dei segnali su un sasso e poi su un sottile albero ... Se non si sbaglia strada il resto del sentiero è facilmente visibile e ben segnalato. 

Dettaglio della strada

Dettaglio della strada

Termine della strada ed inizio del sentiero

Termine della strada ed inizio del sentiero

Dettaglio del sentiero

Dettaglio del sentiero

Deviazione a sinistra del sentiero

Deviazione a sinistra del sentiero

Il sentiero prosegue dentro un bellissimo bosco per circa un chilometro e mezzo fino ad arrivare nei pressi del cippo nr.2 dove proseguendo a destra arriviamo in breve a destinazione.

Alberi abbattuti lungo il sentiero

Alberi abbattuti lungo il sentiero

Dettaglio del sentiero nel bosco

Dettaglio del sentiero nel bosco

Dettaglio del sentiero nel bosco

Dettaglio del sentiero nel bosco

Incrocio

Incrocio

Qualche passaggio reso più agevole da scalini ci porta in questo piccolo balcone con vista e con le riproduzioni delle formelle un tempo esistenti. 

Dettaglio del sentiero verso l'Anepoz

Dettaglio del sentiero verso l'Anepoz

Scaletta

Scaletta

Zona relax

Zona relax

Prendere a destra del masso

Prendere a destra del masso

In vista dell'arrivo

In vista dell'arrivo

Tabella posta prima dell'Anepoz

Tabella posta prima dell'Anepoz

La tabella riporta:

TERMINE TERRITORIALE PRINCIPALE NR. 1- LETTERA A 
posto sullo scoglio dell'Hànepos, ovvero Ancudine, in località Zogo Malo di Marcesina

Determinazione dei confini tra la Casa d'Austria e la Serenissima Repubblica di Venezia secondo i criteri fissati dal Congresso di Rovereto (1750-1754) tra i rappresentanti dell'Imperatrice Maria Teresa e quelli del Doge Pietro Grimani

In ottemperanza agli accordi stabiliti ed ai bozzetti a suo tempo approvati il segnale riproduce “... una croce grande ricavata nel mezzo, da un lato lo scudo d'Armi Austriache e Venete dall'altro, col millesimo di sotto". L'immagine raffigurante l'insegna austriaca (a destra) è suddivisa in tre distinte sezioni, come l'attuale bandiera della Repubblica Federale, ornate al loro interno di fregi floreali in luogo dei colori rosso, bianco, rosso. La Serenissima Repubblica, invece, è rappresentata dal Leone di San Marco (a sinistra), sigillo statale adottato dalla "regina dei mari" a partire dalla metà del 1200, qui raffigurato in posizione frontale, alato e con l'evangeliario aperto.

Le attuali formelle confinarie eseguite in bronzo sono state fedelmente riprodotte secondo il disegno originario a cura della Comunità Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni e materialmente poste in opera il giorno 26 agosto 2009 grazie all'impegno comune del Club Alpino Italiano, Sezione di Asiago 7 Comuni e della Società degli Alpinisti Tridentini, Sezione di Borgo Valsugana. Ciò in sostituzione dei simboli lapidei levati da mani vandaliche negli anni 1848 e 1884. Alla sensibilità ed alla cultura del passante è affidato il rispetto e la conservazione di queste preziose testimonianze.

Anepoz

Anepoz

Anepoz

Anepoz

Anepoz

Anepoz

Veduta dall'Anepoz

Veduta dall'Anepoz

Veduta dall'Anepoz

Veduta dall'Anepoz

Torniamo lungo il sentiero di andata, ma all'incrocio proseguiamo verso il cippo nr.2. Da qui si raggiunge la strada principale con alcune tabelle che indicano il Sentiero dei Cippi 1752 e un po' di storia. 

Sentiero di ritorno

Sentiero di ritorno

Cippo nr.2

Cippo nr.2

Cippo nr.2

Cippo nr.2

Tabella all'incrocio con la strada

Tabella all'incrocio con la strada

Tabella all'incrocio con la strada

Tabella all'incrocio con la strada

Dettaglio dell'incrocio

Dettaglio dell'incrocio

Si scende a sinistra seguendo la strada principale per poi ricongiungersi al percorso di andata. 

Strada di ritorno

Strada di ritorno

Dettaglio della strada

Dettaglio della strada

Dettaglio della strada

Dettaglio della strada

Veduta sui tornanti

Veduta sui tornanti

Volendo semplificare il percorso è possibile fare andata e ritorno su questa strada principale, utilizzabile anche con mountain bike.

 

Nei pressi del rifugio Barricata è possibile trovare il cippo nr.6:

Cippo nr.6

Cippo nr.6


Come si raggiunge:

Da Enego (VI) in direzione Foza-Asiago, dopo circa 5 km, si trova sulla destra l'indicazione per Marcesina. Si prosegue passando nei pressi degli impianti sciistici di Enego 2000 e del rifugio Barricata.

Da Gallio (VI) in direzione Foza e quindi per Enego. Dopo circa 2 km da Foza si trova la località Lazzaretti dove, a sinistra, si trovano le indicazioni per Marcesina.


Mappe Interattive:

Anepoz

SCHEDA PERCORSO
Zona:Altopiano dei 7 Comuni o di Asiago
Provincia / Comune:Trento / Grigno
Categoria:Montagne
Tipologia:Paesaggistico, Storico, Panoramico
Coordinate punto di arrivo:46.006711 - 11.577490
(46°0'24" N - 11°34'38" E)
Coordinate parcheggio:45.987934 - 11.599867
(45°59'16" N - 11°35'59" E)
Altitudine di partenza (m):1276
Altitudine di arrivo (m):1645
Dislivello (m):368
Difficoltà del percorso:E - Escursionistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
2 ore 55 minuti
Km totali:9,60
Come si raggiunge:A piedi

Traccia GPS:

Traccia Anepoz

Storia:

(tratta dai tabelloni in loco)

Nell'anno 1750, per volere dell'Imperatrice Maria Teresa d'Austria e del Doge della Serenissima Repubblica di Venezia Pietro Grimani, fu indetto un congresso internazionale a Rovereto per derimere la sanguinosa questione relativa alla linea confinaria tra i due Stati, compreso il territorio di Marcesina. Il 10 agosto 1751 i deputati congressisti di Vicenza e Grigno espressero le loro tesi e ragioni a sostegno e l'anno seguente furono messi in opera i cippi confinari oggi esistenti a conclusione di una controversia antica e dolorosa. Sulla sommità del Giogomalo il punto di confine fu segnato da un masso di circa due metri di lunghezza, a forma di incudine, chiamato per questo in cimbro "Anepoz" (è l'estremo nord del percorso) sul quale furono collocate due formelle in pietra, purtroppo andate perdute, con raffigurate le effigi del "Leone di San Marco" e lo "Scudo di Maria Teresa d'Austria"; sono rimasti solo due incavi rettangolari. Nei pressi del cippo n° 5, verso la fine dell'Ottocento, venne eretto un piccolo edificio adibito a Casermetta della Finanza per presidiare l'entrata dell'Altopiano e combattere il contrabbando ma alla fine della Prima Guerra mondiale il manufatto venne abbandonato ed ora rimangono poche resti della struttura verticale in pietra locale.


Data visita: 18/08/2023
Data pubblicazione: Aug. 27, 2023
Ultimo aggiornamento: March 7, 2024

Autore:

Altri itinerari nelle vicinanze

L'Aquila Vaia
L'Aquila Vaia

La natura che si impadronisce del territorio, l'aquila in legno più grande d'Europa
T - Turistico - 15 minuti
Inizio percorso a: 1.2 Km

Riparo Dalmeri
Riparo Dalmeri

Un salto nel Paleolitico
T - Turistico - 40 minuti
Inizio percorso a: 0.2 Km

Trincerone di Grigno
Trincerone di Grigno

Caposaldo Italiano in Valsugana
T - Turistico - 30 minuti
Inizio percorso a: 4.5 Km

Commenti