Castel Restor

Antico maniero medioevale (m 650)

 

Castel Restor

Castel Restor

Sorto come avamposto per il presidio del territorio il castello si trova sulle pendici, in posizione sovrastante ai paesi limitrofi e domina la piana di Bleggio sottostante. Noto alle cronache già nella metà del XIII secolo fu a lungo oggetto di contesa fra i Conti d'Arco e i conti di Lodrone.



Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


Il castello durante l'avvicinamento

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


La prima costruzione sotto al castello

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Interni della prima costruzione

Interni della prima costruzione

Interni della prima costruzione

Interni della prima costruzione

Interni della prima costruzione

Interni della prima costruzione

Una finestra ancora intatta della prima costruzione

Una finestra ancora intatta della prima costruzione


Il complesso presenta un doppio sistema di mura con la cinta muraria esterna piú massiccia e a forma irregolare per adattarsi alla pendenza del terreno, dovevano essere presenti tre edifici all'esterno delle mura e cinque o sei edifici all'interno oltre naturalmente alla torre con funzione di mastio principale.


Resti di costruzioni a ridosso della cinta muraria

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Scorcio con panorama da Castel Restor

Scorcio con panorama da Castel Restor


La torre del castello

La torre di Castel Restor

La torre di Castel Restor

La torre di Castel Restor

La torre di Castel Restor

La torre di Castel Restor

La torre di Castel Restor

Particolari - Castel Restor

Particolari - Castel Restor

Particolari - Castel Restor

Particolari - Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


In alcune zone, dove ancora integra, la cinta muraria mostra tutta la sua altezza e la sua imponenza. Le mura sono costituite da due muri contrapposti riempiti da materiale di contenimento come sassi e pietre, osservando bene si nota che le mura sono state innalzate in due tempi successivi.

Mura di Castel Restor

Mura di Castel Restor

Mura di Castel Restor

Mura di Castel Restor

Mura di Castel Restor

Mura di Castel Restor

Mura

Mura

Mura

Mura

Mura

Mura


Nella parte interna del castello a ridosso delle mura, sono rimasti solo pochi resti degli edifici presenti.

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


Sotto la torre ci sono due costruzioni questa é rivolta verso il Passo del Durone

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


quest'altra verso la zona del Banale.

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


nell'angolo della torre

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


Altri tronconi di mura

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


altri particolori

Curiosa questa pietra con questi due fori circolari

Curiosa questa pietra con questi due fori circolari

Castel Restor

Castel Restor

Il cardine di una porta di Castel Restor

Il cardine di una porta di Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor

Castel Restor


l'antico pozzo

Il pozzo di Castel Restor

Il pozzo di Castel Restor


Panorami dal castello

Panorami da Castel Restor

Panorami da Castel Restor

Panorami da Castel Restor

Panorami da Castel Restor


Numerosi sono i castelli presenti a testimonianza dell'importanza strategica della zona:

Castel Spine

Castel Spine

Castel Spine

Castel Spine

Castel Spine

Castel Spine

Castel Spine ora adibito ad abitazione privata

Castel Spine

Castel Spine

Un immagine d'epoca di Castel Spine (dal sito).

Castello di Stenico

Castello di Stenico

Il castello di Stenico, sede di un museo

Castel Campo

Castel Campo

Castel Campo

Castel Campo

Castel Campo

Veduta del castel Restor e della piana del Bleggio

Veduta del castel Restor e della piana del Bleggio

Veduta del castel Restor e della piana del Bleggio

(vista estrapolata da Google Maps)




Storia:

Arroccamento assai simile a Castel Spine per genesi e storia, fu dato in concessione dal Vescovo Egnone ai signori di Arco nel 1265, per premiare la gente del Bleggio rimastagli fedele durante le insurrezioni popolari scoppiate nelle Alpi Giudicarie.

Di impronta militare, il castello presenta una torre quadrangolare ancora intatta, di sette metri per lato e quindici metri di altezza, circondata da una doppia muraglia con andamento curvilineo, in alcune zone saccheggiata per la costruzione degli edifici successivi. La torre é costruita con conci squadrati in granito. La tradizione vuole che nel XIV secolo, dopo i frequenti e ormai consueti scontri tra i conti d'Arco e i conti Campo da una parte e i conti Lodron dall'altra, il maniero divenisse ricettacolo di banditi, la strada di accesso era infatti chiamata la "Strada dei ladri".

Nel XV Secolo, durante l'aspra guerra fra Venezia e Milano, fu occupato dal condottiero veneto Erasmo da Narni, detto il Gattamelata e venne poi espugnato e distrutto da Paride Lodron.

La Rocca in seguito venne ricostruita, ma come semplice fortilizio dotata di alcune bocche da fuoco.

Infine nel settecento la nobile famiglia d'Arco lo adibì a "Casino di Caccia" prima di abbandonarlo definitivamente.


Collocazione geografica:

Il Castel Restor si trova nel Trentino meridionale, nelle Alpi Giudicarie, comune di Comano Terme, vicino alla frazione di Vergonzo.


Come si raggiunge:

Si segue la SS237 del Caffaro fino a Ponte Arche dove si imbocca la Strada Provinciale per Fiav Bleggio. Percorsi 300m circa, si va a destra verso Cares, Comighello e Sesto. Si sale ancora brevemente fino a Villa dove si va a destra verso Vergonzo. Il parcheggio per il castello ben segnalato.


Tempi di percorrenza:

Il parcheggio é poco sotto al castello.


Mappe Interattive:

Castel Restor

SCHEDA PERCORSO
Zona:Adamello-Brenta
Provincia / Comune:Trento / Comano Terme
Categoria:Castelli
Tipologia:Paesaggistico, Storico
Coordinate punto di arrivo:46.035035 - 10.837344
(46°2'6" N - 10°50'14" E)
Coordinate parcheggio:46.033890 - 10.838482
(46°2'2" N - 10°50'18" E)
Altitudine di partenza (m):630
Altitudine di arrivo (m):650
Dislivello (m):20
Difficoltà del percorso:T - Turistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
10 minuti
Km totali:0,2
Come si raggiunge:A piedi, In auto, In mountain bike


La Leggenda del castello

La Leggenda di questo Castello é legata allo "ius primae noctis"

Si narra che il conte era abituato a portarsi nel castello, per tre giorni e tre notti, le giovane spose del sottostante villaggio di Duvredo.

Un giovane del posto, tal Painelli non tollerò questo gesto, si mise quindi sulla via che portava al villaggio e quando passò il castellano con una falce lo decapitò, rivendicando l'oltraggio subito. Inultimente lo cercarono per i paesi circostanti senza mai trovarlo.


Data visita: 08/03/2014
Data pubblicazione: March 30, 2014

Autore:
Coautore:

Altri itinerari nelle vicinanze

Monte Durmont

Il balcone che si affaccia sul Carré alto
T - Turistico - 3 ore
Inizio percorso a: 8.8 Km

Palafitte di Fiavé

Un biotopo preistorico - Patrimonio Mondiale dell'umanità
T - Turistico -
Inizio percorso a: 4.9 Km

Area Archeologica San Martino

Antico baluardo romano
E - Escursionistico - 1 ora 20 minuti
Inizio percorso a: 4.9 Km

Commenti