Feštinsko kraljevstvo

grotta carsica (m 270)

 

- Kraljevstvo - l

- Kraljevstvo - l'ingresso

Visitando la campagna istriana, abbiamo incontrato le indicazioni per questa grotta decidendo così di visitarla.

- Kraljevstvo - I prati del Parco

- Kraljevstvo - I prati del Parco

- Kraljevstvo - Il Parco

- Kraljevstvo - Il Parco

Normalmente siamo abituati a visitare le grotte nelle montagne, ma quando siamo giunti al punto indicato di montagne nemmeno l'ombra, non solo, non vi era neppure una collinetta... saremmo al punto giusto ?

I cartelli terminavano in un ampio prato curato dove come struttura ricettiva vi è unicamente un porticato con a fianco un chiosco in legno adibito a biglietteria e piccolo bar.

Qui i simpatici gestori, offrendoci un ditale della loro caratteristica grappa al miele, ci spiegano che la grotta si trova proprio sotto i nostri piedi.

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

Accompagnati dalla guida, scendiamo per almeno nove metri in una fossa dove si apre l'ingresso e una volta all'interno rimaniamo stupiti di come una cavità così ampia possa trovarsi a pochissimi metri dalla superficie.

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

L'interno è molto suggestivo anche perché esaltato dal ricercato effetto di luci opportunamente posizionate.

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

Stalattiti, stalagmiti campeggiano ovunque contornate da colonne e altre concrezioni che continuano a crescere grazie al continuo gocciolare dell'acqua ricca di calcare.

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

Le varie forme che si creano trovano spazio nella fantasia dei visitatori attraverso i nomi evocati: Torre di Babele, Cappello del Drago, la Madonna, per citarne solo alcune culminando nella più suggestiva Ali di Pipistrello...

- Kraljevstvo - Ali di Pipistrello

- Kraljevstvo - Ali di Pipistrello

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

... che troneggiano nella sala principale di fronte all'ingresso.

- Kraljevstvo

- Kraljevstvo

- Kraljevstvo - Ali di Pipistrello

- Kraljevstvo - Ali di Pipistrello

Nella grotta, come in ogni ambiente naturale, troviamo gli animali che l'hanno colonizzato, in questo caso abbiamo una colonia di Myotis myotis piccoli pipistrelli che trovano riparo nei mesi invernali, mentre nei piccoli laghetti che raccolgono l'acqua che gocciola dalle rocce troviamo dei microscopici crostacei d'acqua dolce.

Gli esterni

- Kraljevstvo - Gli esterni

- Kraljevstvo - Gli esterni

- Kraljevstvo - Gli esterni

- Kraljevstvo - Gli esterni

L'ingresso al parco Feštinsko kraljevstvo, all'interno del quale vi sono alcune strutture con panche e tavoli

- Kraljevstvo -

- Kraljevstvo -

Oltre la piccola recinzione in pietra tipica, le scale che portano all'ingresso della grotta


Storia:

(tratta dai tabelloni trovati in loco)

La grotta si trova al centro dell'Istria, nel territorio del comune di Gimino (Zminj), su un pascolo a due passi dal paese di Feštini.

La grotta Feštinsko kraljevstvo ("Il regno di Feštini") è presente nei racconti dei paesani sin dal 1930, quando, durante le operazioni di messa a dimora di un vigneto, crollò il fondo di una dolina e si apri l'attuale ingresso della grotta. I bambini furono tra i primi ad accorrere e vedendo le numerose forme di stalattiti e stalagmiti, restarono estasiati a tal punto di credere di trovarsi in un reame incantato. Da qui il nome della grotta, conosciuta appunto come "Il reame di Feštini."

Dopo la seconda guerra mondiale, la grotta fu ricoperta di terra, per essere poi dissotterrata all'inizio degli anni '80. Riapparve notevolmente devastata per mano di visitatori incauti che ne avevavo staccato le decorazioni per abbellire i cortili delle loro case (sic). Con l'intento di evitare ulteriori devastazioni, i proprietari del fondo decisero di tutelarla, risanarla completamente e aprirla al pubblico.

La grotta, situata nel mezzo di un terreno un tempo coperto da una rigogliosa vegetazione, entusiasma con le sue forme fantasiose di stalattiti e stalagmiti, tra le quali ricordiamo: il "Cappello del mago", la "Torre di Babele" e le enormi "Ali di pipistrello" percorse dalle radici di una vite che attinge l'acqua dal fondo della grotta.

Tra gli animali presenti nella grotta spicca un piccolo pipistrello (Myotis myotis o Vespertilla maggiore) che nella grotta trascorre tutto l'inverno, mentre d'estate vi abita solo durante il giorno. Nei laghetti formatisi grazie al perenne gocciolare dell'acqua di superficie vivono le "babure", crostacei isopodi di terra.

Tra le mille vicende legate alla grotta, ve n'è anche una tragicomica. Un piccolo asinello irrequieto, che per i contadini d'allora valeva tanto oro quanto pesava, giocherellando nei pressi della grotta, vi cadde dentro. Per fortuna non si fece nulla, a parte lo spavento. Impegnati ad estrarlo dal profondo della grotta, i paesani scherzavano dicendo che l'asinello era andato a far visita "al reame".

Dati tecnici: La grotta è, di fatto, una sala ovale irregolare lunga complessivamente 67 m. Il suo punto più largo misura 27 m. quello più profondo si trova a -9 metri, mentre il punto più alto della volta misura 6 m. La temperatura media della grotta è di 13 - 15 gradi.

Al suo interno ci sono percorsi sicuri che si dipanano per un centinaio di metri e sono accessibili ad ogni visitatore.

La grotta è stata aperta al pubblico nel marzo del 2008.


Cenni Storici ed Ambientali: La grotta è tipica dell'ambiente carsico e si è formata grazie all'azione chimica e fisica dell'acqua sulle rocce calcaree e dolomitiche.

Proprietà: La grotta è di proprietà dello stato croato e si trova sotto il terreno degli eredi di Tone Bozac, noto "Frajtar", lo scopritore.

Modalità di accesso: nei mesi di aprile, maggio e ottobre, il sabato, domenica e festivi, orari 10.00 - 18.00, altri giorni: a richiesta; da giugno a settembre, tutti i giorni con orari 10.00 - 18.00



Collocazione geografica:

Siamo nel cuore dell'Istria, circa a meta strada tra Rovigno e Labin.


Tempi di percorrenza:

La visita con la guida dura circa venti minuti e permette di ammirare la grotta e di conoscere i suoi aspetti peculiari.


Come si raggiunge:

Da Kanfanaro sono circa 12 chilometri, da Pazin 19 km e 23 km da Labin.


Mappe Interattive:

Posizione della grotta

Feštinsko kraljevstvo

SCHEDA PERCORSO
Zona:Altra zona non ancora definita
Provincia / Comune:Pisino (Pazin) / Gimino
Categoria:Viaggi
Tipologia:Naturalistico, Paesaggistico
Coordinate punto di arrivo:45.103071 - 13.936746
(45°6'11" N - 13°56'12" E)
Coordinate parcheggio:45.103071 - 13.936746
(45°6'11" N - 13°56'12" E)
Altitudine di partenza (m):270
Altitudine di arrivo (m):270
Difficoltà del percorso:T - Turistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
10 minuti
Come si raggiunge:A piedi, In auto, In mountain bike


Data visita: 24/07/2011
Data pubblicazione: Aug. 13, 2011

Autore:

Commenti