Cimitero Campiello

Cimitero Campiello

Ex cimitero militare Italo-Austriaco della Grande Guerra (m 1000)

 

Per raggiungere l'altopiano di Asiago la via classica è la salita del Costo sulla SP349. Terminati i dieci tornanti, dopo una curva a gomito in direzione nord, si entra finalmente in una piccola valle.

Alle prime abitazioni che si incontrano, si cela sulla destra l'ex cimitero militare della Grande Guerra, uno dei tantissimi presenti in queste zone, a volte segnalati dalla sola presenza di una croce in legno. Questo sembra essere messo li, a guardia dell'ingresso in altopiano, per ricordarci quello che questo territorio a vissuto.

Ex cimitero di guerra di Campiello

Ex cimitero di guerra di Campiello

Dal parcheggio sono pochi minuti a piedi camminando sul tracciato del Vecchio trenino che da Piovene Rocchette arrivava fino ad Asiago.

Ex cimitero di guerra di Campiello

Ex cimitero di guerra di Campiello

Ex cimitero di guerra di Campiello

Ex cimitero di guerra di Campiello

Nel cimitero non ci sono più le salme, traslate nel 1934 all'interno del Sacrario Militare di Asiago. Lo stesso è accaduto per quasi tutti i cimiteri presenti in altopiano.

Ex cimitero di guerra di Campiello

Ex cimitero di guerra di Campiello

Dietro la croce si trova l'elenco dei caduti che qui erano sepolti.

Vista sulla SP349

Vista sulla SP349

Vista sulla SP349

Vista sulla SP349

 


Come si raggiunge:

Da Piovene Rocchette (VI) in direzione Asiago sulla SP349. Terminati i 10 tornanti e superata la trattoria Barricata si prosegue per circa 3 km fino alle prime abitazioni. Superate le abitazioni, si sale a destra in una strada stretta dove è possibile parcheggiare prima di entrare nel bosco.


Mappe Interattive:

Cimitero Campiello

SCHEDA PERCORSO
Zona:Altopiano dei 7 Comuni o di Asiago
Provincia / Comune:Vicenza / Cogollo del Cengio
Categoria:Sacrari, Cimiteri e Lapidi di Guerra
Tipologia:Storico
Periodo storico:Prima Guerra Mondiale
Coordinate punto di arrivo:45.817248 - 11.435525
(45°49'2" N - 11°26'7" E)
Coordinate parcheggio:45.817946 - 11.436186
(45°49'4" N - 11°26'10" E)
Altitudine di partenza (m):1000
Altitudine di arrivo (m):1000
Difficoltà del percorso:T - Turistico
Ore a piedi:
(andata e ritorno, esclusa visita)
5 minuti
Km totali:0,1
Come si raggiunge:A piedi, In auto, In mountain bike

Storia:

(tratta dai tabelloni in loco)

EX CIMITERO MILITARE ITALO-AUSTRIACO "MAGGIORE EDOARDO RICCHIARDI"

Il cimitero militare di Campiello, in comune di Cogollo del Cengio, fu costruito nella fase finale della Grande Guerra e accolse fra 1916 e il 1918 le salme di n. 477 soldati italiani e n. 251 austriaci, caduti nella zona del Cengio.

Il sito cimiteriale fu intitolato al maggiore Edoardo Ricchiardi di Borgaro Torinese (Torino) caduto in azione il 1 giugno del 1916, nel corso della Strafexpedition, medaglia d'argento al Valor Militare con la seguente motivazione:
"Sotto un intenso bombardamento e contro, irrompenti e soverchianti forze nemiche, alla testa di pochi uomini superstiti del suo battaglione, li incitava a difendere palmo a palmo il sacro suolo della patria, combattendo strenuamente, finché cadde, colpito a morte, in un furioso corpo a corpo". Monte Cengio 1 giugno 1916.

Nel maggio del 1934 i resti furono esumati e traslati nel sacrario di Asiago. Da quel momento il cimitero fu abbandonato e, tornato ad essere di proprietà privata, fu ben presto invaso dalla vegetazione, lentamente diroccato nei muri perimetrali e nella scarna parte monumentale dall'incuria degli uomini e dall'usura del tempo.

Nel 2006 la Croce Nera di Cogollo del Cengio, sezione italiana della Schwarzes Kreuz austriaca, ha avviato il progetto per il recupero dell'area resa sacra dal sangue versato dai combattenti sui due fronti. Il restauro del cimitero, condotto sotto l'egida della Comunità montana di Asiago "Spettabile Reggenza dei Sette comuni" e del comune di Cogollo del Cengio, è stato reso possibile innanzitutto dalla disponibilità della famiglia Magnabosco, proprietaria dell'area, e grazie all'opera gratuita offerta da numerosi volontari che, in tre stagioni di appassionato lavoro, hanno restituito al luogo la primitiva forma nel rispetto dell'architettura originale.

L'intervento di recupero è stato incoraggiato e sostenuto da enti, associazioni, aziende e singoli cittadini.

Foto storica

Foto storica


Data visita: 25/06/2022
Data pubblicazione: Dec. 21, 2022

Autore:

Altri itinerari nelle vicinanze

Giro delle malghe di Caltrano
Giro delle malghe di Caltrano

Un classico percorso ad anello dell'altopiano di Asiago
T - Turistico - 3 ore 10 minuti
Inizio percorso a: 3.2 Km

La strada del vecchio trenino
La strada del vecchio trenino

Sul tracciato della Vaca Mora da Campiello ad Asiago
T - Turistico - 6 ore 30 minuti
Inizio percorso a: 1.0 Km

Bocchetta Paù - Monte Foraoro
Bocchetta Paù - Monte Foraoro

Percorrendo il sentiero dei forestali e la strada del Generale
E - Escursionistico - 4 ore
Inizio percorso a: 2.1 Km

Commenti