Monte Pasubio - Strada delle 52 Gallerie

Ardita mulattiera della Grande Guerra (m 1928)

 

Torna alla pagina precedente

Si aggira ad altissima quota la scoscesa testata della Val Camossara dove, dopo l'uscita della 31ª galleria, si entra nell'erto e ghiaioso impluvio, poco al di sotto dell'omonima forcella. Qui la strada presenta l'esempio tecnicamente più interessante e spettacolare della costruzione dei poderosi muraglioni, con funzioni di drenaggio a monte e sostegno a secco. Il muro a valle, costruito a secco aveva un'altezza media di circa due metri. Quello a monte, in pietra squadrata e malta di cemento, aveva un'altezza di 3,20 metri.

I massi, ricavati dalla vicina parete di M.te Forni Alti, furono abilmente quanto pazientemente scalpellati. Il volume complessivo del muro realizzato fu di circa 400 metri cubi. Data la particolare conformazione, questo tratto era quasi interamente coperto da strutture paravalanghe.

31ª galleria GENERALE PAPA, mt.72

Comandante della Brigata Liguria sul Pasubio fino all'aprile del 1917, il gen. Achille Papa nell'ottobre dello stesso anno cadde ferito a morte sulla Baisnizza, mentre visitava una trincea. Medaglia d'oro al V.M., al gen. Papa si deve la trasformazione e l'organizzazione del Pasubio in un sistema di difesa fatto di camminamenti, trincee, gallerie, strade, postazioni. A lui sono dedicati anche la galleria che collega Cima Palon al Dente Italiano ed il rifugio a Porte del Pasubio.

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

32ª galleria PALAZZOLO, mt.48

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

33ª galleria 33ª MINATORI, mt.57

L'ingresso di questa galleria corrisponde all'incirca a metà del percorso e ad una posizione dalla quale si può cogliere una splendida visione retrospettiva del tracciato.

La galleria è dedicata a quella 33ª compagnia Minatori del 5° reggimento Genio, che, al comando del ten. Zappa e successivamente del cap. Picone, fu la grande artefice della costruzione di questa gigantesca opera.

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

34ª galleria GENERALE GIUSTETTI, mt.132

Il gen. Umberto Giustetti fu comandante del Genio della Iª Armata, dal 15 maggio 1917 al 20 marzo 1919.

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

35ªgalleria TRANI, mt.10

Pasubio - Strada delle Gallerie

Pasubio - Strada delle Gallerie

Prosegui dalla 36ª alla 45ª galleria


Data visita: 05/06/2010 - 02/07/2016
Data pubblicazione: Sept. 2, 2010

Autore: